Cena in bianco 2019

6 luglio 2019
20:00

Dopo il grande successo degli anni passati torna a Camerino la Cena in Bianco.
L’evento, organizzato dal Coro Universitario con il patrocinio del Comune di Camerino, è un flash-mob nato 25 anni fa a Parigi e che ormai viene organizzato in tutte le più importanti città del mondo.
A Parigi si ritrovano in 15.000, in Italia, a Torino in più di 13.000; a Camerino siamo alla sesta edizione.
L’edizione marchigiana di Camerino è partner ufficiale di Unconventional Dinner che è un marchio registrato che include le più importanti Cene in Bianco d’Italia.
La cena in bianco è una sorta di pic-nic chic tutto bianco, che si svolge in un luogo particolare della città; l’intento è quello di colorare di bianco angoli della città ed immortalare l’evento in una speciale cartolina.
Tutti possono partecipare, adulti e bambini.
Coloro che desiderano essere presenti si iscrivono all’evento in anticipo, ma il luogo della cena verrà tenuto segreto fino all’ultimo e comunicato soltanto alle ore 12.00 dello stesso giorno della cena.
La prenotazione è obbligatoria e la partecipazione è gratuita, viene soltanto richiesta un’offerta di 3 euro come contributo all’organizzazione.
Trattandosi di un pic-nic ognuno si organizza e si porta tutto da casa:
 tavolo (no rotondo), cavalletti con tavole, sedie, sgabelli e panche. La cena è seduta a tavola, non è un buffet in piedi, ne un pic-nic a terra. Non sono consentiti posti a capotavola, perché i tavoli saranno affiancati uno all’altro. Anche quesd’anno, solo su
prenotazione, possono essere messi a disposizione tavoli da otto posti più le panche ad uso gratuito.
 piatti bianchi in ceramica, bicchieri di vetro (no colorato), posate in acciaio o , se colorate, bianche
 tovaglia e tovaglioli in tessuto bianco (va bene anche un lenzuolo)
 candele, candelieri e lanterne tutto di colore bianco (obbligatori, perché necessari per illuminare la vostra cena)
 fiori, centrotavola, segnaposti e menu per rendere più elegante la tavola
 vivande a piacere, acqua, vino e bollicine (chi vuole può dilettarsi anche a preparare ricette bianche, che però non sono obbligatorie).

L’evento vuole essere al massimo rispettoso della natura, è per questo che la principale regola da rispettare è: NIENTE PLASTICA, CARTA, LATTINE, SUPERALCOLICI
Il luogo che ospiterà la cena dovrà essere lasciato pulito e in ordine come è stato trovato.
Ciascuno porterà un sacco per la spazzatura, lo riempirà con i propri rifiuti e lo porterà via.
Per trasportare tutto ciò che è necessario all’allestimento della vostra tavola è consentito qualsiasi mezzo di trasporto: carrelli, carrellini per la spesa, cestini, borse frigo, cassette di legno, ecc.
I partecipanti dovranno rigorosamente rispettare il regolamento, presentarsi vestiti di bianco, se possibile, anche negli accessori e potranno portare con se palloncini , cappelli, nastri e fiori tra i capelli, ecc. purché tutto bianco. In caso di mancato rispetto delle regole gli organizzatori saranno legittimati ad allontanare il gruppo dalla cena.
Ognuno è responsabile della propria partecipazione, del trasporto di tutto l’occorrente, della propria tavola, dei bambini ospiti e di tutte le proprie cose.
L’arrivo, nella location dove si terrà la cena, è richiesto dalle ore 19.30; si avrà a disposizione 1 ora per preparare la propria tavola e alle 20.30 si inizierà a cenare.
Il flash-mob sarà immortalato da foto e filmati. I fotografi che parteciperanno alla cena dovranno richiedere un particolare pass gratuito che li renda facilmente riconoscibili. Tutti i partecipanti adulti dovranno firmare una liberatoria che permetterà agli organizzatori di fare liberamente uso delle foto scattate.
La Cena in Bianco … … è un’ottima occasione per festeggiare in un modo elegante ed originale, in famiglia o con gli amici, compleanni, anniversari e qualsiasi evento importante della vostra vita … un sogno tutto bianco in una sera di inizio estate …
Vi aspettiamo più numerosi che mai a Camerino per una serata indimenticabile!!!
Seguici su Facebook sulla pagina ufficiale Cena in bianco Camerino
info e prenotazioni cenainbiancocamerino@libero.it

Tag:
Categorie: Default, Feste | No Comments »


5° Italian Clarinet Summer University

4 agosto 2019 19:00a14 agosto 2019 23:00

whatsapp-image-2019-06-26-at-1648251

www.accademiaitalianaclarinetto.com

Tag:
Categorie: Default, Incontri, Musica | No Comments »


9° European Clarinet Festival

10 agosto 2019 19:00a14 agosto 2019 23:00

whatsapp-image-2019-06-26-at-164735

www.accademiaitalianaclarinetto.com

Tag:
Categorie: Default, Incontri, Musica | No Comments »


UNICAM CINEMA 2019

26 giugno 2019
21:30

65275888_10157398317799641_7732572365673988096_n

Tag:
Categorie: Cinema, Default, Proiezione film | No Comments »


SAE CHE FESTA

7 luglio 2019
19:00

07lug2019-768x1129

Tag:
Categorie: Default, Enogastronomia e sagre, Feste | No Comments »


Cinema sotto le stelle 2019 - “Questione di karma”

19 luglio 2019
21:30

ok-locandina-finita1

Vista la concomitanza con altri eventi previsti per la stessa serata (19 luglio) il secondo appuntamento del “Cinema sotto le stelle” viene rinviato a data da destinarsi.

Tag:
Categorie: Cinema, Default, Incontri, Proiezione film | No Comments »


24 agosto 2016 - Un evento geologico tra passato e futuro

24 agosto 2019
21:15

24ago2019-768x1110

Nella serata del 24 agosto 2019 alle ore 21:15, presso la Piazza del “Sottocorte Village” a Camerino, in occasione del terzo anniversario dell’inizio della sequenza sismica che ha colpito duramente il nostro territorio nel 2016, il Museo delle Scienze Unicam intende organizzare un evento dal titolo: “24 agosto 2016 - Un evento geologico tra passato e futuro”. Durante la manifestazione dopo i saluti e l’introduzione del prof. Gilberto Pambianchi Direttore del Sistema Museale di Ateneo,  il dott. Giuseppe Crocetti, geologo del Museo delle Scienze, ripercorrerà la storia degli eventi sismici che hanno interessato il nostro territorio tra il 1200 ed il 1700. Illustrerà inoltre, mettendole  a confronto, le situazioni attuali della ricostruzione dei territori italiani colpiti dagli eventi sismici più disastrosi a partire dai primi anni del ‘900: Messina 1908, Avezzano 1915, Vulture 1930, Belice 1968, Friuli 1976, Irpinia 1980, L’Aquila 2009, Reggio Emilia 2012. In seguito verrà mostrato un cortometraggio dal titolo “Camerino, vie nascoste”. Una città chiusa, un centro storico blindato e celato agli occhi dei suoi abitanti: il Museo delle Scienze vuole ripercorrere le strade di Camerino restituendole alla memoria grazie alle immagini pre-sisma 2016 disponibili in rete confrontandole con quelle da noi girate quest’anno, grazie all’ingresso autorizzato nella Zona Rossa della Città.

Tag:
Categorie: Default, Incontri | No Comments »


La Madonna Benois di Leonardo da Vinci

29 giugno 2019
15:00

img-20190619-wa0001

Tag:
Categorie: Archivi, collezioni e rarità, Default, Mostre, musei e parchi archeologici, Viaggiare, Vivere tempo libero e cultura | No Comments »


Festival Terra d’Organi Antichi XIV edizione

27 ottobre 2019
18:15

manifesto-2019

FESTIVAL TERRA D’ORGANI ANTICHI: MELODIE TRA VECCHIO E NUOVO MONDO

Un Viaggio a ritroso nel Tempo, tra Vecchio e Nuovo Mondo. E’ questo l’accattivante titolo del concerto organizzato nell’ambito della XIV edizione del Festival Terra d’Organi Antichi che si terrà a Camerino domenica 27 ottobre alle ore 18.15 presso la chiesa del Seminario.

Giorgio Matteoli ai flauti dolci e Massimo Felici alla chitarra eseguiranno un repertorio di musiche scelte compiendo un affascinante viaggio cronologico a ritroso dal Novecento al Rinascimento. Dalle musiche del Novecento in Argentina, Brasile, Francia con brani celebri di Piazzolla, Heitor Villa-Lobos, Erik Satie, i musicisti attraverseranno l’età romantica in Spagna e Norvegia proponendo brani di Enrique Granados, Isaac Albéniz, Edvard Grieg, fino ad arrivare al Barocco e al Rinascimento in Germania, Inghilterra e Olanda, con brani di G.Ph. Telemann, J.S. Bach, G.Fr. Haendel, J. Van Eyck.

Giorgio Matteoli è flautista, violoncellista e direttore d’orchestra. E’ membro fondatore del Quartetto d’archi “The Palm Court Quartet” (con repertorio cross-over) nonché direttore-solista  dell’ensemble barocco “Festa Rustica”, tra i più accreditati gruppi vocali-strumentali su copie di strumenti antichi della scena nazionale ed internazionale. E’ docente di ruolo di flauto dolce e Musica d’Insieme per Strumenti Antichi presso il conservatorio “Cherubini” di Firenze. Presidente dell’associazione Early Music Italia, è ideatore e direttore artistico del fortunato Festival “Brianza Classica”, festival cameristico interprovinciale giunto alle soglie della XVI edizione.

Definito dall’American Records Guide “uno dei migliori chitarristi europei mai ascoltati”, Massimo Felici deve la sua formazione ad Agostino Valente e Stefano Grondona. Si è perfezionato con Oscar Ghiglia presso l’Accademia Chigiana di Siena e la Musik-Akademie di Basilea, ottenendo numerosi premi e riconoscimenti di studio. Nell’ambito della sua attività cameristica sono degni di nota i sodalizi con il chitarrista Lorenzo Micheli, con il flautista Massimo Mercelli, con la cantante Manuela Custer, con il Quartetto Chitarristico “Leonardo”, con l’Ensemble ’05, con Gianni Lenoci e i gruppi di sperimentazione “Hocus Pocus” e “Il Tempo Sospeso”. Membro del New York Alaria Chamber Ensemble, è titolare della Cattedra di Chitarra presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Un concerto dunque da non perdere quello di domenica per la valenza storico-artistica del repertorio musicale eseguito da due musicisti di assoluto rilievo. Il concerto costituisce la seconda tappa a Camerino del Festival Terra d’Organi Antichi, tradizionale rassegna itinerante che continuerà il suo percorso in diverse località delle province di Macerata e Ancona fino al mese di dicembre.

Tag:
Categorie: Concerto, Default | No Comments »


Un cavaliere e il suo destino

22 giugno 2019
21:15

22giu2019-768x1086-copia

Tag:
Categorie: Default, Incontri | No Comments »


Cerca nel sito